Naspi: la fine di una norma dubbia

Tassa licenziamento e ‘cambio appalto’: verso la fine di una norma assurda.

Il commento di Mattioli, presidente ANIP-Confindustria: “Una vittoria nostra e del buon senso”.

Roma, 5 febbraio 2016 – È stato approvato l’emendamento che proroga al 31 dicembre 2016 l’entrata in vigore della tassa sul licenziamento nei casi di cambio appalto.  Governo e Parlamento sulla strada per cambiare l‘articolo 2, comma 34, della legge n. 92/2012 (legge Fornero).

È una vittoria del buon senso, prima che delle associazioni imprenditoriali e sindacali del nostro settore perché non solo sospende l’applicazione ma soprattutto impegna Governo e Parlamento a cambiare in via definitiva, ed entro l’anno, una norma assurda e profondamente ingiusta introdotta dalla legge Fornero”.

Lorenzo Mattioli

Con queste parole, Lorenzo Mattioli, presidente di ANIP-Confindustria (Associazione Nazionale Imprese di Pulizia e Servizi Integrati) ha commentato l’approvazione, ieri sera, nelle Commissioni prima e quinta della Camera (Affari Costituzionali e Bilancio) – in sede referente e nell’ambito dell’iter di conversione del decreto di proroga termini (il cosiddetto ‘Milleproroghe’) – dell’emendamento a firma degli onorevoli PD Cinzia Fontana e Dario Ginefra. 

Grazie all’impegno di un nutrito gruppo di parlamentari sollecitati da Dario Ginefra insieme a Ignazio Abrignani (Ala), Giovanni Palladino (Scelta Civica), tra gli altri – ha proseguito Mattioli – il Governo e il Parlamento hanno riconosciuto la validità delle nostre battaglie per eliminare una tassa che graverebbe su licenziamenti inesistenti – per la presenza di clausole sociali che tutelano i posti di lavoro nei cambi d’appalto – un atto dovuto non solo alle imprese e ai lavoratori ma alla ragionevolezza normativa del nostro Paese”.

L’annuncio dell’emendamento approvato dal Governo, era stato dato ieri in anteprima da Dario Ginefra, intervenuto ai lavori dell’assemblea annuale di ANIP-Confindustria, svoltasi in viale dell’Astronomia a Roma, anticipando un esito del voto in Commissione arrivato ieri sera.

L’iter di approvazione della norma prevista dall’emendamento non è ancora completato – ha concluso Mattioli – ma siamo fiduciosi sul senso di responsabilità delle varie forze politiche sia nel confermare la proroga ma, soprattutto, nel modificare entro la fine del 2016 l’articolo della legge Fornero che prevede l’applicazione della ‘tassa sul licenziamento’ nei casi di cambio appalto, ben definita da Ginefra ‘un balzello arbitrario e dai profili di dubbia costituzionalità'”.

Schermata 2016-02-05 alle 19.32.28



Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio